Tag

, ,

Sono soprattutto camerieri. Lavorano nei pub e nei ristoranti di Roma. Qualcun altro è impiegato nei call-center e c’è perfino un elettricista arrivato in Italia a bordo di un canotto partito molti anni fa dall’Albania. Cosa hanno in comune queste persone? Udite udite… fanno tutte parte del cast dell’unico film italiano in concorso al Festival des Films du Monde di Montréal nella sezione “Opera prima”. Il film si intitola The Plastic Cardboard Sonata ed è scritto da Piero Persello, Enrico Falcone, Alberto Bosani. Regia: Piero Persello ed Enrico Falcone. Due perfetti sconosciuti, direte voi. E allora ve li presentiamo.

Enrico e Piero sono due amici trentenni. Entrambi montatori audiovisivi, uno dipendete, l’altro freelance. Il primo è di origine ciociara, il secondo friulano. Si sono conosciuti a Roma e ora vivono tutti e due a Monterotondo. Ma  – chiedo loro – come siete finiti a girare un film che sarà proiettato in anteprima al Festival di Montréal (27 agosto-7 settembre)? «È partito tutto da una chiacchierata fra amici e dal grande desiderio di fare prima o poi un film – ci racconta Piero – Volevamo raccontare la solitudine delle nuove periferie partendo da Porta di Roma, dove vivevamo, un quartiere strambo e asettico. Così abbiamo cominciato a pensare ad un soggetto. Poi a noi due si è aggiunto un vecchio amico che lavora per il teatro, Alberto Bosani, e alla fine – tra un turno e l’altro di lavoro -. la sceneggiatura era scritta». Il bello è che non si sono fermati qui, ma sono andati avanti, pur non avendo grosse somme su cui poter contare. Ma senza produzione alla spalle come si fa? «Avevamo qualche risparmio e alla fine con meno di 20mila euro abbiamo realizzato il nostro film, grazie al lavoro gratuito di tutto il cast che ha condiviso con noi la grande passione per questo progetto». E pensare che per poco The Plastic Cardboard Sonata non è tra i film selezionati per le Giornate degli autori di Venezia…

«La svolta del progetto è stato l’incontro con il direttore della fotografia, Giuseppe Maio, una persona molto competente che si è innamorata della nostra idea. Lo abbiamo trovato grazie al web, dove abbiamo iniziato a far girare dei piccoli video per la ricerca di fonici, attori ecc.. Così abbiamo cercato anche le persone che poi hanno lavorato con noi al film. In tutto sono stati coinvolti 28 attori. Sei le location, individuate grazie all’aiuto prezioso di Lucia Pacella, che ci ha risolto anche tanti problemi di logistica sul set. Devo dire  – continua Piero – che abbiamo incontrato un’umanità meravigliosa in questa nostra esperienza. Anche i proprietari dei locali in qui abbiamo girato in quei 15 giorni di un’estate fa sono stati tutti molto disponibili. E gli attori molto generosi. Qualcuno di loro aveva fatto qualche comparsa, come Andrea Vasone, per esempio, ma tutti fanno altri lavori nella vita. Fabiana Feliziani, che nel film fa la parte di una cameriera lo è anche nella vita vera. Snejana Shcandarinova, invece, è una fotografa  e non aveva mai recitato prima. Il compositore, Pasquale Mollo, lavora in un call-center e tra i gli attori, nella parte di un cliente, c’è anche un elettricista albanese che è arrivato in Itali in canotto…».

Il film racconta la storia di un modesto agente immobiliare che, in un’anonima periferia di una città qualunque, trascorre una vita sempre uguale. «Dietro questa parvenza di “normalità compulsiva” si nasconde però una condizione di isolamento quasi autistico – spiegano i due registi –  Così, nel tentativo di costruire l’illusione di un mondo ideale, con l’aiuto di un gruppo di figuranti, ogni giorno lui mette in scena una grottesca rappresentazione del “quartiere perfetto” orchestrata con minuziosità maniacale». Una storia che ci parla di individui anonimi e annoiati, ma anche di un Paese che nutre ancora delle speranze, un’Italia popolata da artisti che partecipano ad un’impresa affascinante, senza alcuna pretesa economica, ma solo per il piacere di fare qualcosa per cui vale la pena mettersi in gioco e in qualche modo lottare.

(l’Unità, 23 agosto 2015)

Ecco il trailer del film: https://vimeo.com/135590192

Annunci